Acqua Santanna
SONDAGGIO

Gli italiani preferiscono Appendino

Non fa parlare troppo di sé ed è più integrata nella città rispetto alla collega romana Raggi. Premia il basso profilo. Lo dice l'Istituto Piepoli (lo stesso che incoronò Fassino tra i sindaci più amati)

Chiara Appendino meglio di Virginia Raggi. Si dirà, ci vuol poco, visto ciò che sta succedendo a Roma. Intanto, però, a certificarlo c’è anche un sondaggio: quello condotto dall’istituto Piepoli (lo stesso che incoronò Fassino tra i sindaci più amati del Paese) e diffuso da Termometro Politico, in cui è stato chiesto agli italiani un giudizio sulle due donne che hanno portato il M5s alla prima storica vittoria in due grandi città. Di fronte a questa scelta, il 45% degli intervistati ha dichiarato scelto la prima cittadina torinese mentre solo il 30% opta per la Raggi. Un italiano su quattro, invece, non esprime alcuna preferenza. Un’ulteriore conferma dell’appeal che la prima inquilina di Palazzo Civico sa esercitare, come testimonia anche un endorsement prestigioso, come quello giunto da Carlo Freccero, consigliere di amministrazione della Rai in quota M5s, che sulle colonne di un quotidiano definisce Di Maio bruciato e addirittura intravvede la stoffa del leader per la Appendino.

Interessanti le motivazioni date dagli intervistati. Se il 40% dei sostenitori della sindaca di Roma (la maggioranza relativa) dichiarano di sceglierla “Perché fa fatti e non parole”, tra i supporter della Appendino, uno su tre la preferisce perché “Non fa parlare di sé”, mentre il 26% la considera “più integrata nella sua città”. Pochi, solo il 15%, ne apprezzano la “preparazione”, un risultato a sorpresa per una sindaca bocconiana, che ha giocato molto della sua credibilità proprio sui suoi studi. Evidentemente, soprattutto nel raffronto con la collega capitolina, premia il low profile che ha scelto di mantenere la Appendino da quando ha conquistato Palazzo di Città, anche su antichi cavalli di battaglia del Movimento, a partire dalla Tav.

print_icon

4 Commenti

  1. avatar-4
    22:17 Venerdì 09 Settembre 2016 tandem Veramente

    Ci vuole un pò più di tempo per giudicare. Fassino "res judicata est...." dagli elettori che non gli hanno concesso un secondo mandato. Comunque principalmente Appendino ha una situazione cittadina molto meno degradata, vedremo in futuro.

  2. avatar-4
    18:54 Venerdì 09 Settembre 2016 dedocapellano Sondaggi non significativi

    Sondaggi che nel merito delle qualita' di un sindaco rispetto ad un altro sindaco non sono significativi... un esempio? i due sindaci di Torino prima della Appendino avevano spopolato nei sondaggi, ma hanno ache "spopolato" la città.

  3. avatar-4
    16:20 Venerdì 09 Settembre 2016 Perdincibacco Concordo

    Difficile che chi è stato interpellato abbia la più pallida idea di quali "fatti" faccia (o non faccia) Appendino. Che cosa poi possa sperne un bolzanino di quanto "integrata" sia la sindaca di Torino o quella di Roma è un mistero assoluto. La fortuna di Appendino e la sfortuna di Raggi hanno in realtà la stessa origine: entrambe sono prive di idee originali. Raggi, sventurata, copia da Alemanno (e un po' da Marino); Appendino, fortunatissima, copia da Fassino (e un po' da Chiamparino).

  4. avatar-4
    14:59 Venerdì 09 Settembre 2016 Luigi Vigliani Strano sondaggio

    Tutti i sondaggi si fondano su opinioni approssimative. Ma questo! Passi per la Raggi di cui tutti i giornali parlano e straparlano ma come facciano gli italiani (tutti dal Brenenro a Lampedusa) a dare un giudizio sull'Appendino proprio non lo capisco! Per il basso profilo che ha adottato, a mala pena possono farsi un'idea del suo operato i torinesi. Figuriamoci i milanesi o i palermitani. Su quali elementi avrebbero basato il loro giudizio? Sul fatto che comunque peggio della Raggi non potrebbe fare nessuno? Ah allora!

Inserisci un commento