SANITA'

“Ridurremo le liste d’attesa”

Buoni propositi di fine anno, come ogni anno, della Sanità piemontese. Questa volta tocca al neo direttore Botti promettere prenotazioni e ricoveri più celeri. Sui nuovi Lea in arrivo un atto di indirizzo

Ridurre le liste d’attesa con nuovi investimenti, sia sul personale medico e infermieristico che sulla costruzione di nuove strutture sul territorio. Questa la “ricetta” per la sanità piemontese che, dopo l’uscita dal piano di rientro, nel 2017 si avvia alla cosiddetta fase due. Ad illustrare ai direttori generali delle aziende sanitarie la strada per la crescita del sistema sanitario, tra i migliori a livello nazionale sulla base di numerosi indicatori, sono stati il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta. L’incontro è stata anche l’occasione per presentare il nuovo direttore regionale, Renato Botti, che ha espresso grande disponibilità ed impegno a raggiungere gli obiettivi indicati dall’amministrazione, con una particolare attenzione al “gioco di squadra”. Botti ha annunciato, a breve, un atto di indirizzo a tutte le Aziende per l’applicazione coordinata ed uniforme su tutto il territorio dei nuovi Lea.

print_icon

0 Commenti

Inserisci un commento