Esterofilia

Dicono che… alla fine, magari, deciderà di portarselo in segreteria, ma al momento sarebbe orientato a tenerlo fuori. Spifferi del Nazareno raccontano di un Matteo Renzi per nulla convinto di nominare al suo fianco Piero Fassino. L’ex sindaco di Torino, come noto, ambisce al ruolo di responsabile esteri del Pd e ha tutte le carte in regola per assolvere l’incarico: in tal senso, alla fine del 2016, avrebbe avuto rassicurazioni dall’ex premier. Negli ultimi giorni, però, Renzi starebbe rivedendo i piani originari, consapevole di giocarsi gran parte delle chance di rientrare in gioco sulla composizione dell’esecutivo del partito. E il vecchio dirigente non è propriamente la rappresentazione della novità. Fassino ha già drizzato il pelo e Dario Franceschini si è attaccato al telefono. Intanto il Lungo vola verso Lisbona dove domani rappresenterà il partito ai funerali di Mario Soares, l’ex presidente portoghese.

print_icon