PALAZZO CIVICO

Conti di Torino in rosso,
M5s al Golf Club

Consiglieri e assessori dell'amministrazione riuniti oggi in plenaria per discutere del primo bilancio di previsione della giunta Appendino. Tagli lineari del 25%. Presenti anche la sindaca e il capo di gabinetto Giordana

A essere maligni si potrebbe dire che pochi mesi ad amministrare Torino abbiano un po' imborghesito il Movimento 5 stelle. Fatto sta che consiglieri e assessori grillini hanno scelto il golf club I Ciliegi di Pecetto per mandare in buca i tagli del bilancio cittadino, che dovrà essere approvato entro il 31 marzo, e chiudere i conti possibilmente in "par". Un confronto, che occupa tutta la domenica e che arriva anche per fare un tagliando all'amministrazione di Chiara Appendino, presente assieme al capo di gabinetto padre Paolo Giordana. A sette mesi dall'ultima volta, a Forno di Coazze, nella più austera Casa di Spiritualità. Tra i pochi assenti, il titolare delle politiche sportive Roberto Finardi, peraltro tra i più apprezzati esponenti della giunta pentastellata, se non altro per la sua spiccata predisposizione all'ascolto di federazioni, società ed enti di promozione.

A dover illustrare il perimetro di una manovra durissima sarà invece il responsabile del bilancio Sergio Rolando, il quale ha già annunciato un taglio lineare del 25% per tutti gli assessorati e le circoscrizioni (con le sole eccezioni di welfare e scuola), che ha fatto sobbalzare dalla sedia i presidenti dei quartieri, tutti a guida centrosinistra. Ancorà una volta le rimostranze dei consiglieri grillini, già in fibrillazione sui blocchi decisi a causa dell'inquinamento, saranno sedate tirando in ballo la pesante eredità ricevuta, i "buchi di bilancio lasciati da Piero Fassino" e l'urgenza di mettere a posto i conti. 

print_icon

1 Commenti

  1. avatar-4
    11:21 Lunedì 20 Febbraio 2017 seric Ma vi pare?

    Cioè andate al golf club a discutere dei tagli? Suma bin ciapà

Inserisci un commento