Magna magna

Tavola e politica, un connubio indissolubile. E così, ieri, dopo la lunga giornata del Lingotto si è passati dai tavoli alle tavolate. E mentre Matteo Renzi si è intrattenuto a Eataly incontrando i passanti con tanto di selfie di rito, Piero Fassino ha cenato al Gatto Nero di corsto Turati assieme ad alcuni amici tra cui l'ex dalemiano Nicola Latorre. Il segretario piemontese Davide Gariglio prima è passato per un saluto, assieme a Davide Ricca, alla cena dei Leopoldini capitanati da David Ermini all'hotel Nh, poi ha raggiunto un gruppo di amministratori piemontesi e toscani al quadrilatero assieme al presidente di Anci Piemonte Alberto Avetta. Si sono dedicati alla cucina tipica siciliana, invece, due antichi sodali come l'ex segretario subalpino democratico Gioacchino Cuntrò e Gianni Pittella, i quali hanno cenato insieme al Banco di Sicilia, alle porte del quartiere Mirafiori, mentre il gruppo dei giovani, capitanato dalla deputata Francesca Bonomo e da Francesco Daniele, sono stati avvistati da Pecchia, in via Genova.

print_icon