Torino: in Sala Rossa il ricordo di Altissimo e Spagnuolo

"Una donna e un uomo il cui impegno nell'attività politica e istituzionale ha contribuito alla crescita sociale ed economica della nostra comunità e del Paese, mostrando orgoglio e spirito di servizio anche nei momenti più difficili". Così l'assessore Alberto Sacco, in rappresentanza della giunta comunale, ha ricordato Carla Spagnuolo e Renato Altissimo nella cerimonia di commemorazione che oggi la Sala Rossa ha dedicato loro. Di Carla Spagnuolo, ex assessore e unica donna presidente del Consiglio regionale del Piemonte, Sacco ha ricordato "l'esperienza di una donna che con la forza delle idee ha speso gran parte della vita a servire la cosa pubblica e la comunità portando la voce e i bisogni delle persone nelle istituzioni. La sua storia - ha detto - può essere di esempio e stimolo alle giovani donne che vogliono far politica". Dell'ex consigliere e ministro Renato Altissimo, invece, Sacco ha detto che "ideologicamente è stato un liberale vero e la sua lezione di credere in se stessi e arrivare attraverso la politica a una società migliore è un messaggio che tutti noi dovremmo impegnarci a tramutare ogni giorno in azioni concrete".

print_icon