POLITICA & GIUSTIZIA

Niente udienze,
avvocati in sciopero

Primo giorno dei cinque di protesta contro il colpo di mano del governo sulla riforma del codice penale e del codice di procedura. C’è chi sospetta che questa accelerazione sia stata fatta per tirare la volata al ministro Orlando alla segreteria del Pd

Aule vuote stamani in tribunale a Torino per la prima delle cinque giornate consecutive di astensione dalle udienze proclamata a livello nazionale dall’Unione delle Camere penali. L’adesione degli avvocati è stata altissima e quasi tutti i processi sono stati rinviati. Le ragioni della protesta, diretta soprattutto contro le molalità con cui il Senato ha approvato il disegno di legge di riforma del codice penale e del codice di procedura, sono state illustrate ai colleghi, nel corso di un’assemblea, dal presidente della Camera Penale del Piemonte occidentale, Roberto Trinchero, che ha riassunto l’esito delle riunioni con i suoi omologhi delle altre Camere. “Il governo - ha detto - ha posto la questione di fiducia su norme che parlano di garanzie e di diritti dei cittadini. Una clamorosa violazione democratica. Materie delicate e sensibili come la regolamentazione delle intercettazioni telefoniche, della tutela della privacy e della funzione difensiva, contenute nella stessa legge delega, non possono essere sottratte al legittimo confronto democratico. Quel ddl dormiva da tempo e c’è chi sospetta che questa accelerazione sia stata fatta per permettere al ministro Andrea Orlando di candidarsi alla segreteria del Pd prendendosi il merito della riforma”.

Fino a venerdì anche nei tribunali del Piemonte, come nel resto d’Italia, gli avvocati bigeranno le aule e si asterranno da ogni attività nel settore penale per protestare contro quelle che definiscono “scelte autoritarie e antidemocratiche imposte dal Governo, per logiche di natura politica orientate più al regolamento di equilibri di forza interni, che all’interesse dei cittadini e del sistema giustizia”.

print_icon

1 Commenti

  1. avatar-4
    15:51 Lunedì 20 Marzo 2017 ALIENO1951AC E' TUTTO DETTO

    QUALE GOVERNO NELL'ITA-G-LIA DEL TERZO MILLENNIO ? IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ORLANDO CON TITOLO DI STUDIO: MATURITA' SCIENTIFICA OCCUPAZIONE PRECEDENTE: SEGRETARIO DI SEZIONE COMUNISTA IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE FEDELI CON TITOLO DI STUDIO: DIPLOMA TRIENNALE DI ASSISTENTE SOCIALE OCCUPAZIONE PRECEDENTE: SINDACALISTA COMUNISTA ALTRI MINISTRI: MEGLIO FERMARSI EX-PREMIER IMPOSTO ED EX-PRESIDENTE DEI COMUNISTI RENZI CON OCCUPAZIONE PRECEDENTE: BOY-SCOUT ED AREA MANAGER CATTO-COMUNISTA DELLA SUB-AREA FIORENTINA ATTUALE PREMIER IMPOSTO COMUNISTA GENTILONI CON OCCUPAZIONE PRECEDENTE: NOBILE E POLITICO ALTALENANTE TRA MOLTEPLICI PARTITI E CORRENTI E' CON QUESTI INDIVIDUI CHE VOGLIAMO FARE CONCORRENZA ALL'INVASIONE DEI CINESI ED OPPORCI ALLA COLONIZZAZIONE DEI MUSULMANI ? MISSIONE DELLE FUTURE GENERAZIONI DEL SOVRANO POPOLO ITALIOTA: BADANTI DEI CINESI E/O DEGLI ARABI EGREGI AVVOCATI PENALISTI, MA COSA PRETENDETE ? UN PERO NON HA MAI GENERATO UN MELO ! TUTTO CAMBIA E NULLA CAMBIA...QUESTA E' L'ITA-G-LIETTA...

Inserisci un commento