Imbecille

Dicono che… la cattiva fama di Luca Pasquaretta, nelle feste pasquali abbia valicato i confini di Torino. Dopo gli scontri con Fnsi, Usigrai, Stampa Subalpina e mezzo pollaio del giornalismo locale, il ruspante addetto stampa di Chiara Appendino si è sorbito questa mattina una dura reprimenda pubblicata dalla sempre prudente Gazzetta di Alba. Secondo la ricostruzione del giornale, infatti, il nostro, dopo aver negato un’intervista alla sindaca, proponendo in alternativa una raccolta di dichiarazioni di un assessore scelto dall’ufficio stampa, avrebbe apostrofato i colleghi con un “imbecille” urlato al telefono. Sic.

print_icon