POLITICA & SANITA'

Vaccini, il Pd punge Chiamparino “Sergio datti una mossa”

Fuoco amico sul governatore. La deputata renzianissima Fregolent sollecita la giunta regionale ad accelerare il varo della legge per rendere obbligatorie le vaccinazioni. Allarme morbillo in Piemonte

Sergio, datti una mossa. “In attesa che il Governo emani un decreto uniforme su tutto il territorio nazionale, chiediamo al presidente Chiamparino di accelerare sulla legge per rendere i vaccini obbligatori e non cada nelle provocazioni del M5s e dei suoi consiglieri regionali che stanno tentando in ogni modo di fare ostruzionismo su una vicenda che assume un rilievo sociale e sanitario di assoluta gravità” è quanto dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente renzianissima dei deputati Pd.

A partire dal morbillo, che sta assumendo i tratti di una vera e propria epidemia, come confermano i dati resi noti oggi dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità: in Italia dall’inizio dell’anno parlano di 2395 casi, rispetto agli 844 dell’intero 2016; il Piemonte è purtroppo una delle regioni più colpite con 533 contaminati. “Ancora maggiormente allarmanti sono le conseguenze di tale contagio che, oltre 5 volte su 10, richiede il ricovero ospedaliero o l’intervento del pronto soccorso ed almeno una volta su tre procura serie complicanze”.

“È necessario che la Regione Piemonte – conclude Fregolent – dia un segnale inequivocabile sulla necessità di vaccinarsi anche per cercare di arginare la disinformazione e l’ambiguità dimostrata fino ad oggi su questo argomento dalla sindaca del capoluogo Chiara Appendino e dalla sua giunta”.

print_icon

0 Commenti

Inserisci un commento