Salone Libro: ripreso in tribunale processo a Picchioni

E' ripreso oggi in tribunale a Torino il processo a Rolando Picchioni, ex presidente del Salone del Libro, imputato di calunnia nei confronti di un imprenditore nel settore della comunicazione, Stefano Buscaglia. Una parte dell'udienza si è svolta a porte chiuse. Davanti al giudice Marco Picco sono comparsi alcuni testimoni tra cui Luigi Isacchini, comandante dei carabinieri della squadra di polizia giudiziaria che ha condotto le indagini, e un imprenditore amico di Buscaglia, le cui deposizioni sono state accolte con favore dal pubblico ministero Gianfranco Colace. Picchioni, secondo l'accusa, tentò di far credere di essere vittima di una estorsione da parte di Buscaglia per giustificare un versamento di denaro che in realtà serviva a scongiurare una causa giudiziaria. "Questa udienza - ha commentato uno dei difensori, l'avvocato Valentina Zancan - si è giocata su un messaggino che Buscaglia dice di avere ricevuto da Picchioni, ma che non compare da nessuna parte. Un testimone può dire di averlo visto, ma l'affermazione non ha valore". Il processo continua nelle prossime settimane.

print_icon