TRAGEDIA

Piazza San Carlo, arriva il conto

Al momento sono 136 le richieste di risarcimento danni per gli incidenti del 3 giugno scorso. La copertura assicurativa del Comune è di 25 milioni. Ma la procedura dovrà attendere la conclusione delle indagini della magistratura

Sono 136 le richieste di risarcimento che, alla data del 30 agosto, sono arrivate al Comune di Torino per gli incidenti di piazza San Carlo durante la proiezione sul maxischermo della finale di Champions League, che hanno causato un morto e oltre 1.500 feriti. Il dato è emerso durante la discussione, in Consiglio comunale, di una interpellanza presentata da Alberto Morano alla quale ha risposto l’assessore al Bilancio, Sergio Rolando. L’uomo dei conti di Palazzo Civico ha spiegato che la copertura assicurativa della Città ammonta a 20 milioni cui dovrebbero sommarsi altri 6 milioni relativi a una polizza sottoscritta da Turismo Torino, l'ente che ha organizzato l'evento del 3 giugno. La franchigia, per il sinistro completo e non per singolo caso, è di 24 mila 500 euro. L’assessore ha poi evidenziato che “le questioni connesse alle richieste di risarcimento dei danni potranno essere definite dalla compagnia solo ad avvenuta conclusione delle indagini avviate e dell’accertamento delle relative responsabilità”. Difficile a questo punto stabilire se l'assicurazione del Comune e quella di Turismo Torino basteranno per corpire l'intera richiesta danni anche perché al momento non esiste ancora una quantificazione dei danni subiti dai singoli richiedenti.

print_icon

1 Commenti

  1. avatar-4
    00:09 Martedì 12 Settembre 2017 LuigiPiccolo Domanda ....?

    Chiaramente il sindaco, preparatissima tirera fuori dal suo casetto la polizza assicurativa fatta prudentemente prima dell'evento.... A e vero non ce poliza ..... chi paga ?

Inserisci un commento