SUMMIT

Montanari “no G7” a parole

Il vicesindaco della giunta grillina di Torino annuncia la sua assenza dai cortei di protesta. Il provvidenziale convegno di architetti cui è “invitato da mesi” toglie dall’imbarazzo la Appendino. Tra i No Tav sfila però la consigliera regionale pentastellata Frediani

Il vicesindaco di Torino, Guido Montanari, non prenderà parte alle proteste anti-G7 come aveva annunciato. A renderlo noto è lo stesso esponente pentastellato, che sul suo profilo Facebook rivolge anche un appello a “manifestare pacificamente e a respingere ogni provocazione”. “La denuncia legittima dell’inutilità di tali riunioni e degli esiti nefasti di incontri internazionali che servono soprattutto a concordare politiche contro i lavoratori e i popoli non deve essere macchiata da atti di violenza”, scrive sul social Montanari, in viaggio verso Jesi per partecipare ad un convegno di architettura a cui dice di essere “invitato da mesi”. “Chi in questi giorni ha raccontato le espressioni di critica al G7 di esponenti della Giunta e di consiglieri della maggioranza come dimostrazioni di rotture o di fronde interne al governo della Città - sottolinea il vicesindaco Montanari - ha inventato frottole e non ha capito la differenza tra convinzioni individuali e responsabilità istituzionali, ben presenti a chi amministra questa città. Un ringraziamento invece - conclude - a tutti quanti si sono operati e si opereranno per garantire l’accessibilità della città a tutti e tutte, indipendente dalle proprie idee politiche”.

I Cinquestelle, ovviamente, non diserteranno le manifestazioni, come peraltro il gruppo dei “movimentisti” rappresentato in Sala Rossa da Damiano Carretto e Daniela Albano ha preannunciato. Intanto a tenere alta la bandiera grillina ci pensa la consigliera regionale Francesca Frediani presente al corteo promosso dai No Tav della Valle di Susa.

print_icon

2 Commenti

  1. avatar-4
    16:14 Venerdì 29 Settembre 2017 Damos Pessima figura

    Beh, se uno dice che va ad un corteo, poi non trova la scusa del convegno degli Architetti "Bio -qualcosa" per sfuggire quando diventa potenzialmente pericoloso . Capisco che la carica istituzionale è un peso, ma il coraggio è certamente un'altra cosa .

  2. avatar-4
    14:49 Venerdì 29 Settembre 2017 silvioviale VOLTAFACCIA

    Armiamoci e partite. Questa la filosofia del ci sarò, ma non ci sarò.

Inserisci un commento