INDUSTRIA & LAVORO

L’auto del futuro si farà in Piemonte

Approvato l’accordo di programma tra Mise e Regione per sostenere il piano di Fca. Un investimento da 95 milioni di euro. Coinvolti i siti produttivi di Torino e Orbassano

La giunta regionale del Piemonte ha deliberato, nella seduta di oggi, lo schema di accordo di programma tra Ministero dello Sviluppo economico, Regioni Piemonte, Campania e Abruzzo e Provincia di Trento a sostegno del progetto di Fca Italy e Centro Ricerche Fiat. Il documento, su proposta dell’assessora Giuseppina De Santis, fa seguito al protocollo d'intesa del 16 maggio scorso.

Un piano di attività di ricerca e sviluppo incentrato sul Veicolo per la mobilità del futuro e la Fabbrica Intelligente, che include anche gli aspetti legati al fine vita nell’ottica di “circular economy”. Sono quattro le linee di progetto indipendenti che verranno sviluppate nei siti piemontesi di Orbassano e Torino, di Pomigliano d’Arco (Napoli) e di Trento: la prima è finalizzata allo sviluppo di tecnologie mirate al miglioramento dell’efficienza dei motori, la seconda è relativa alle nuove tecnologie per lo sviluppo delle architetture ibride, la terza è rivolta alle tecnologie di comunicazione per il veicolo connesso geolocalizzato e la quarta fa riferimento ad un processo di sviluppo prodotto e tecnologico totalmente digitalizzato.

Il progetto prevede di attivare nei siti produttivi di Orbassano e Torino un programma di ricerca e sviluppo sperimentale sul miglioramento dell'efficienza dei veicoli, dei sistemi di trazione convenzionale ed alternativi, della riduzione dell'impatto ambientale del ciclo produttivo. La fase piemontese del progetto comporta un investimento di circa 95 milioni di euro, con ricadute per la regione stimate in 170 milioni . Piazza Castello interviene tramite il Fondo europeo di sviluppo con un contributo di circa 9 milioni, associato a uno stanziamento ministeriale, tramite il Fondo di crescita sostenibile, di 19 milioni.

print_icon

3 Commenti

  1. avatar-4
    10:55 Sabato 11 Novembre 2017 moschettiere Marpionne e la fata Turchina

    Prosegue il capitolo delle favole per gonzi. Qui non si capisce più se credono che siano tutti idioti, o se gli idioti sono proprio quelli che ipotizzano certi castelli in aria. Il vero dramma è che siamo - a livello politico - nelle mani di incompetenti incredibili, la cui incapacità supera ogni misura.

  2. avatar-4
    22:27 Venerdì 10 Novembre 2017 EXTRATERRESTRE POLITICI INCOMPETENTI

    L' INVESTIMENTO MEDIO PER UNA NUOVA VETTURA DA VENDERE SUL SERIO E' DI ALMENO 1.OOO MILIARDI DI EURO. CON 95 MILIONI DI EURO NON PROGETTI E PRODUCI NEPPURE UNO DEI SEDILI ANTERIORI DELLA VETTURA.

  3. avatar-4
    15:30 Venerdì 10 Novembre 2017 tandem Dubbi....

    Qualche lecito dubbio.... Negli ultimi anni da FCA sono arrivate solo mezza fregature e, di regola, le cose patrocinate dalla Giuseppina De Santis finiscono regolarmente male, privatizzazione CSI docet.....

Inserisci un commento