Senza filtri

Dicono che… per molti sia stata la prima volta ad aver varcato la soglia di un cinema porno. Vabbé, di una ex sala a luci rosse, vista la location scelta dal “Cantiere civico” di Mario Giaccone, l'ormai defunto Alexandra di via Sacchi. In platea tanti volti noti della politica torinese, impegnati a costruire un contenitore centrista da affiancare al Pd alle prossime politiche: l’ex primo cittadino Valentino Castellani, l’assessore regionale alla Cultura Antonella Parigi, Elide Tisi, già vicesindaco con Piero Fassino, l’ex assessore provinciale Marco D’Acri, oltre a tanti curiosi del Pd, dall’orlandiano Enzo Lavolta al renzianissimo Davide Ricca. Il format è quello già visto alla Leopolda: cinque minuti a testa per esporre il proprio contributo, un vignettista che sintetizzava gli interventi, tutti rigorosamente #senzafiltri, come dal titolo dell'incontro. A patrocinare la kermesse il viceministro Andrea Olivero, speranzoso che questo carrozzone possa (ri)portarlo a Roma, per un altro mandato parlamentare.    

print_icon