Sanità: Laus, Clinica Memoria si leghi a Città Salute

"Mi auguro che la Fondazione San secondo per la ricerca sull'Alzheimer, conosciuta come la Clinica della memoria di Collegno, possa realizzare la sua vocazione, diventando un centro di ricerca integrato, un polo d'avanguardia nazionale facendo capo alla Città della Salute". Ad auspicarlo è il presidente del consiglio regionale del Piemonte Mauro Laus secondo cui "dopo 18 anni è ora di realizzare quanto era stato previsto dalla dichiarazione d'intenti fra Universita', Molinette e Regione per farne un centro di ricerca con un minimo di degenza ma sempre legato alla ricerca". Una vocazione che secondo Laus va portata avanti legandola alla futura Città della Salute. "Dal momento che attiveremo il riconoscimento del carattere scientifico per Città della salute - sottolinea Laus - cosa che genererà non pochi finanziamenti, è necessario che chi governa questo processo si attivi per il riconoscimento del carattere scientifico anche del Centro di Collegno, così che anche la ricerca sull'Alzheimer faccia parte del progetto Città della Salute. Sarebbe un vero spreco - aggiunge - ridurre una struttura interdisciplinare innovativa come la Fondazione a semplice struttura di degenza". Per Laus "i tempi affinché l'impegno iniziale venga rinnovato sono maturi, un impegno nel quale anche tanti privati, attraverso numerose donazioni, hanno creduto e investito e su cui oggi - conclude - la politica e l'Università devono poter dire la sua".

print_icon