Diplomazia grillina

Dicono che… magari sarà pure esagerato definirlo incidente diplomatico, ma di certo il comportamento dell’amministrazione comunale di Torino verso l’ambasciatore francese Christian Masset, ieri in missione ufficiale sotto la Mole, sia stato a dir poco scortese. Fissato in agenda per le ore 12, l’incontro tra il massimo rappresentante del Paese d’Oltralpe in Italia e la sindaca Chiara Appendino è prima slittato di un’ora, costringendo Masset ad annullare un pranzo di lavoro al Circolo del Whist, per essere poi cancellato pochi minuti prima che la feluca gallica varcasse Palazzo civico, costringendo il “malcapitato” a sbocconcellare un panino in un bar della piazza. Per tentare di rimediare all’evidente brutta figura lo staff della prima cittadina ha spedito l’assessora Paola Pisano al cocktail offerto dal Politecnico, dove nel frattempo Masset si era recato per visitare l’incubatore. Peccato che la Pisano, tutta intabarrata nel suo cappottino giallo, sia giunta quando l’ambasciatore era già in viaggio verso Genova. 

print_icon