Prostituzione: ordinanza sindaco Asti, multe fino a 500 euro

Per la sicurezza urbana, il sindaco di Asti Maurizio Rasero ha firmato un ordinanza che "fa divieto a chiunque di porre in essere comportamenti diretti in modo non equivoco ad offrire prestazioni sessuali a pagamento" con ricadute che limitano il libero utilizzo e la fruizione degli spazi pubblici, la sicurezza urbana e possono creare "situazioni igienico sanitarie pericolose per la salute pubblica". L'ordinanza vieta anche "la contrattazione di prestazioni sessuali, svolta anche a bordo dei veicoli". Le violazioni sono punite con multe da 25 a 500 euro. "La prostituzione - spiega Rasero - connessa a situazioni estremamente gravi, come lo sfruttamento, rappresenta un problema sentito in alcune zone del territorio comunale".

print_icon