(5) STELLE CADENTI

Di Maio scarica la grillina in auto blu

Per il leader M5s è “gravissimo” il comportamento della Montalbano, che ha usato a scopi personali una vettura di servizio del Comune di Torino. Annuncia un'indagine interna. Lei per ora si dimette dalla presidenza della Commissione: “Rimetto ogni decisione al Movimento”

“Utilizzare un’auto blu per scopi personali, qualunque essi siano è sempre sbagliato”. Deborah Montalbano, storica attivista Cinquestelle e consigliera comunale torinese, si scusa così per avere utilizzato una vettura di servizio per prendere la figlia a scuola. “Per il ruolo che ricopro, per l’impegno che mi sono presa con gli elettori del Movimento 5 Stelle mi sento in dovere - sottolinea - di prendermi la responsabilità dell’accaduto e, quindi, di rassegnare le dimissioni da presidente della IV commissione”. “Rimetto ogni decisione definitiva nelle mani del M5s - aggiunge la Montalbano - consapevole di voler continuare a svolgere il mio ruolo di consigliera in questa città e per questa città al fianco delle persone in difficoltà e per dare sempre una voce agli ultimi, coloro che spesso vivono difficoltà senza avere gli strumenti adatti per poterle affrontare”.

Negli stessi minuti in cui compariva su facebook il post della Montalbano, il capo politico grillino Luigi Di Maio, giunto a Torino per il suo tour elettorale - scortato tra gli altri dal testimone di giustizia Pino Masciari in odor di seggio parlamentare - di fatto la stava scaricando,  parlando di “un fatto gravissimo” sul quale “avvieremo una procedura interna al Movimento e mi aspetto anche un passaggio da parte sua”. Basteranno le dimissioni dalla presidenza di commissione (ma non da consigliera) per ricucire lo strappo? Lei ha già fatto sapere che non ha intenzione di lasciare lo scranno in Sala Rossa e a questo punto non è esclusa una prossima uscita dal gruppo. “Nelle prossime ore – ha aggiunto sibillinamente l’aspirante premier pentastellato – avrete notizie più dettagliate”

Per il gruppo consiliare M5s quella della Montalbano è “una scelta doverosa e opportuna, coerente con i valori che il Movimento incarna. In attesa che venga chiarita la sua posizione. Dagli errori si cresce e il gruppo consiliare è certo che i singoli e il gruppo stesso cresceranno sempre di più, insieme”.

print_icon

3 Commenti

  1. avatar-4
    20:05 Sabato 13 Gennaio 2018 patty il bue che dà del cornuto all'asino, anche Di Maio ormai è pienamente della Kasta

    Dello spirito originario del M5s rimane solo il ricordo. Di Maio è recordman di 'rimborsi', una marea di soldi pubblici a suo uso e consumo ed ora se la prende con una povera consigliera

  2. avatar-4
    18:12 Venerdì 12 Gennaio 2018 Antani peldicarota

    Se fosse stato l'esponente di un altro partito se la sarebbe fregata l'auto blu...

  3. avatar-4
    14:04 Venerdì 12 Gennaio 2018 PELDICAROTA QUANTA CAUTELA.....

    Se fosse stato l'esponente di un altro partito lo avrebbero già azzannato alla giugulare.

Inserisci un commento