Flagello

Chissà chi è quel consigliere regionale noto a Palazzo Lascaris con il soprannome di “flagello degli assistenti”, così chiamato per aver fatto scappare a gambe levate numerosi collaboratori. Pare che a breve saremo a quota quattro, poiché  l’ultimo sarebbe in procinto di sbattere la porta dando il ben servito all'esuberante quanto pretenzioso politico. Le vessazioni registrate dagli amici dei malcapitati collaboratori sono numerose: molte al di fuori del mansionario e al limite del mobbing. I politici di buon carattere scarseggiano, si sa. Ma subire scenate e ruvide reprimende pubbliche, spesso immotivate a fronte di un’attività politica modesta ha un limite. Probabilmente chi fa politica pensa di no. Avanti il prossimo.  

print_icon