Torino: assessore, contributi bando AXTO coerenti con regolamento

La procedura attivata grazie all'utilizzo della piattaforma We Gov Now con l'utilizzo di un voto online, "è coerente con i criteri del regolamento della Città per la concessione dei contributi". Così l'assessore Marco Giusta ha risposto a una interpellanza generale sulle modalità di attribuzione di contributi pubblici, tramite il bando AXTO. "Stiamo sperimentando modalità di partecipazione per ridurre il divario tra politica e cittadinanza immaginando modalità innovative", ha aggiunto spiegando che "si potranno trovare soluzioni migliori ma occorre andare avanti per tentativi. La partecipazione al voto di oltre 9 mila persone - ha sottolineato - dimostra la capacità di partecipazione a reti associative in grado di coinvolgere nella condivisione dei propri progetti e le associazioni sono state sfidate proprio nella capacità di coinvolgimento". Le parole dell'assessore non hanno convinto le opposizioni, critiche sulla modalità di "concedere contributi pubblici lasciando decidere a cittadini di cui non si conosce neanche la città di residenza", come ha rimarcato il primo firmatario Stefano Lo Russo (Pd). Per il consigliere "il meccanismo di voto altera il giudizio di merito della commissione tecnica e ci sono gli estremi per gli esclusi per rivalersi. La invitiamo a annullare tutti gli atti amministrativi, ripartire con un bando, istituire una commissione tecnica", ha concluso.

print_icon