Regione Piemonte mette sul web il suo patrimonio culturale

La Regione Piemonte ha creato con il Csi, prima in Italia, una nuova piattaforma digitale pubblica, libera e gratuita, per raccogliere il patrimonio culturale regionale di archivi, istituti culturali e musei. Memora, questo il suo nome, è operativa da domani ed è il frutto di oltre due anni di lavoro. Realizzata con Compagnia di San Paolo e Polo del '900, si basa su tecnologie open source facili da usare. "Un importantissimo strumento che valorizza il nostro immenso patrimonio e le competenze dei nostri ricercatori, prima tappa di un percorso in fieri", osserva l'assessora alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi. "Una piattaforma innovativa realizzata con standard europei in grado di dialogare con tutte le analoghe piattaforme nazionali e internazionali- aggiunge Walter Barberis, del Consiglio Generale della Compagnia di San Paolo - destinata a ricercatori, studenti, operatori culturali e turisti e che sostituisce e amplia il precedente applicativo per la catalogazione del patrimonio culturale Guarini".

print_icon