IMPRIMATUR

Un governo tanto Urbano

Il patron granata tifa giallo-verde. Endorsement di Cairo all'alleanza M5s-Lega. "Il popolo italiano ha votato, dobbiamo seguire queste indicazioni". Di Maio e Salvini rappresentano "quasi il 50% dell'elettorato". Ma, avverte, "nessun volo pindarico"

“È necessario dare un governo politico al Paese e spero che Movimento 5 Stelle e Lega trovino un punto d’incontro in un programma di governo che risponda ai problemi veri del Paese, senza voli pindarici che porterebbero a una situazione peggiore di prima”. Il presidente di Rcs e patron della squadra granata Urbano Cairo vede rosa, anzi giallo-verde all’orizzonte politico. “Siamo un Paese democratico e il popolo italiano ha votato in un determinato modo. Pare ci sia una convergenza tra Movimento 5 Stelle e Lega, che insieme arrivano quasi al 50% dei voti, dobbiamo seguire quello che hanno deciso gli italiani”, ha affermato visitando gli stand al Salone del Libro.

Del resto, Cairo non può essere definito ostile alla nuova maggioranza populista che si appresta a governare il Paese: da editore del Corriere della Sera, ammiraglia della sua flotta editoriale pioniera della linea anti-casta, e de La7, rete corsara dépendance del Fatto, ha tutti i titoli per rivendicare una sorta di patronage dell’alleanza Di Maio-Salvini. Certo, non tutto è rose e fiori. “Non mi pronuncio su cose non ancora definite – commenta le prime indiscrezioni sul contenuto del “contratto” in via di stesura –. Ciò che conta è avere la copertura economica di quello che si fa”. Ma una nuova fase può aprirsi: “I debiti vanno coperti – ha concluso ha aggiunto Cairo – non bisogna fare voli pindarici, non siamo più in campagna elettorale. Siamo in un momento in cui bisogna dare un governo al Paese. E non si fa con promesse irrealizzabili, ma con cose realizzabili”.

print_icon

3 Commenti

  1. avatar-4
    09:11 Lunedì 14 Maggio 2018 LuigiPiccolo Scusate è stato più forte di me

    D'altronde da un Granata che cosa ci si aspetta ! Ahaha

  2. avatar-4
    23:09 Domenica 13 Maggio 2018 moschettiere Lenza

    Cairo non è per niente un ingenuo. Se si sbilancia in complimenti (velati) all'indirizzo del "Duo Primavera" è perché ha o intravede dei vantaggi per lui. Niente di scandaloso, ma certi occhiolini non sono manifestazioni di stima...

  3. avatar-4
    18:29 Domenica 13 Maggio 2018 abrecu Opportunista

    Il pennuto si sta abbassando di quota per ghermire qualche preda in saldo come è avvezzo fare da anni con TV , giornali, case editrici, squadre di calcio , giocatori ....

Inserisci un commento