Turismo: Bona (Fi), Regione anteponga alberghiero a migranti

"La Giunta Chiamparino preferisce anteporre alla discussione di un tema centrale e atteso da centinaia di operatori, quale quello del regolamento turistico-alberghiero, la nuova legge sulla cittadinanza". Lo afferma il consigliere regionale azzurro Luca Bona, che annuncia di avere chiesto "una corsia preferenziale in III Commissione per il regolamento in materia di ricezione turistica". "Siamo a ridosso - rimarca Bona - dell'inizio di una nuova stagione turistica, ma il centrosinistra prende tempo per discutere un regolamento che finalmente normerebbe le tipologie extralberghiere, quali case vacanze, bed&breakfast, case alberghi. Un testo che fisserebbe i tempi di apertura, le caratteristiche di sicurezza, l'attribuzione delle stelle, regole a vantaggio dei consumatori, in grado di dare chiarezza ai Comuni e agli operatori". "Parte della maggioranza - aggiunge - ha deciso invece di dare la priorità alla legge sulla nuova cittadinanza, che contiene elementi che lasciano basiti, come ripopolare per legge i borghi di montagna con cittadini di origine straniera e favorirli nell'acquisizione della casa. Il centrosinistra ha perso di vista i problemi del Piemonte".

print_icon