Ad Calenda

Dicono che… le mosse di Carlo Calenda vengano scrutate con grande attenzione anche dai maggiorenti del centrosinistra piemontese. In particolare, in molti vogliono capire se e quanto la nascita del “fronte repubblicano”, immaginata e proposta dall’ex ministro, possa scompaginare i già precari assetti interni al Pd e nella coalizione. Il più veloce a muoversi, come sempre, è Giacomo “Mimmo” Portas. Il leader dei Moderati, infatti, incontrerà Calenda in settimana proprio per rendersi conto degli spazi di manovra che con l’eventuale nascita dell’union sacrée antipopulista potrebbero rimanere alla sua formazione.

print_icon