Madamin Chiara

Dicono che… la mise indossata ieri alla cena di gala del Bocuse d’Or l’abbia consacrata a pieno titolo “madamin dl’ Cit Turin”. Prima di sfoggiare l’abito lungo confezionato dalla couturier e stilista torinese Paola Cerrutti e raggiungere la Reggia di Venaria in compagnia del marito imprenditore Marco Lavatelli, Chiara Appendino, è riuscita pure a fare un salto dalla pennoira. E così la battagliera e descamisada Giovanna d'Arco è solo più un pallido ricordo delle cronache d'antan della Sala Rossa.

print_icon