SALUTE PUBBLICA

Sì vaccini "difendiamo i bambini"

Supera le 200mila firme la petizione lanciata dai genitori di Viola, la bimba alessandrina immunodepressa. Tra i sottoscrittori anche l'infettivologo Burioni. "Tutti hanno diritto di andare a scuola". E la raccolta non si ferma

La petizione “Difendiamo tutti i bambini, sì ai vaccini per andare a scuola”, lanciata la settimana scorsa su change.org, ha superato le 200mila adesioni. “Prestigiosa quella del professor Roberto Burioni, il noto infettivologo del San Raffaele di Milano. Sono, di sicuro, un buon punto di arrivo, che va oltre ogni aspettativa, ma, soprattutto, un ottimo punto di partenza per raggiungere numeri impensabili fino a qualche giorno fa”, spiegano Roberta Amatelli, prima firmataria, e il marito Rosario Gentile. Sono i genitori di Viola, 3 anni, sottoposta a 8 mesi a un trapianto di fegato. “Deve andare all’asilo - dicono i due genitori - e dovrebbe frequentare una classe in cui i compagni devono essere vaccinati per evitare pericolose infezioni e malattie”.

Le vacanze sono ancora lunghe e la raccolta non si ferma. “Siamo ottimisti - confidano Rosario e Roberta, in partenza per mare e montagna, evitando sempre i luoghi affollati, per proteggere anche così la bimba -. C’è ancora tempo per superare altri numeri importanti”.

print_icon

4 Commenti

  1. avatar-4
    13:09 Lunedì 13 Agosto 2018 giacomo_b pressapochismo usato per distrarre

    basta con questa cretinata dell'obbligo flessibile una cavolata fatta per non perdere il voto di 4 ignoranti usata per non farci pensare ai veri problemi del paese ed a tutto ciò che questo governo non sta facendo. Non credo che chi è al governo in caso di grave malattia di un parente non si faccia consigliare il miglior medico per guarire, perchè non viene fatto lo stesso per i vaccini? Salvini dice che è per educare ma se ci sono genitori non in grado di educare che si proceda togliendo temporaneamente, la legge già lo prevede, la patria potestà per il bene del bambino e si proceda con la vaccinazione. Quando ci saranno morti dovuti a scarsa copertura vaccinale chi si prende la reponsabilità di dire che è stato fatto il possibile? Quanto all'obbligo flessibile ci sono state abbastanza battute in rete non serve aggiungerne altre.

  2. avatar-4
    10:09 Lunedì 13 Agosto 2018 Paladino Un tempo

    Quando ero bambino, negli anni 50/60 se non vaccinavi i bambini arrivavano a casa i carabinieri per ordine dell'ufficiale sanitario, sottoposto al controllo del medico provinciale e ti portavano all' ufficio d'igiene che provvedeva. Punto e basta. Con il SSN la situazione è peggiorata. I dipartimenti di prevenzione hanno la stessa inefficienza della ASL da cui dipendono......

  3. avatar-4
    23:16 Domenica 12 Agosto 2018 moschettiere Confidiamo in Taverna

    Intendo quella che siede in Parlamento, anzi nei banchi del Governo. Dato che ha affermato di aver compiuto studi specifici e di conoscere pertanto bene la materia (risposta fornita alla lettera del Prof. Puoti) e considerato che a me risulta che sappia anche leggere in italiano, riponiamo le nostre speranze in lei. Non che il ministro Grillo sia da meno... Dunque per la povera bimba di Alessandria e i centinaia di bambini messi più o meno cosi, consiglio di stare tutti sereni. La raccolta delle firme è un surplus... Taverna (con Grillo, nomen omen) risolveranno. Tranquilli.

  4. avatar-4
    21:58 Domenica 12 Agosto 2018 LuigiPiccolo Basta con le fake contro i vaccini

    vanno fatti bisogna tutelare i nostri figli e i figli degli altri. E il ministro si faccia un esame di coscienza si informi

Inserisci un commento