ALTA TENSIONE

L’ex Br al campeggio No Tav

Un vecchio arnese degli anni Settanta, Abantangelo, invitato a presentare il suo libro in Valsusa: un memoire di una vita trascorsa tra rapine, arresti e lotta armata. Un esempio "edificante" offerto al raduno degli studenti che si oppongono all'alta velocità

Tra le attività di questo scampolo di fine estate in Valsusa c’è anche la presenza di “Correvo pensando ad Anna”, libro firmato da Pasquale Abatangelo, ex militante dei Nap (Nuclei armati proletari) e poi delle Brigate Rosse. Un testo in cui racconta la sua storia di delinquente comune, tra rapine e furti, convertito alla lotta armata, una scelta che gli varrà 30 anni di detenzione, alternate a pagine più intime con l'amore della sua vita balorda, Anna, recentemente scomparsa con la quale ha condiviso affetti, rabbia e violenza. Insomma, un esempio edificante per le giovani generazioni.

È uno degli eventi organizzati dal movimento No Tav per venerdì al presidio di Venaus, dove dal 4 all’8 settembre, tornerà a svolgersi il “Campeggio studentesco nazionale No Tav”, appuntamento a cui i giovani attivisti e simpatizzanti del movimento che si oppone alla Torino-Lione sono invitati “come ogni anno, prima dell’inizio delle scuole, per discutere, informarsi e divertirsi” fanno sapere gli organizzatori. In calendario ci sono gite, assemblee, convegni, concerti, proiezioni di film e iniziative “di lotta” con l’ormai tradizionale “passeggiata” in Val Clarea al cantiere dell’alta velocità.

print_icon

3 Commenti

  1. avatar-4
    19:09 Lunedì 03 Settembre 2018 dedocapellano Delinquenti e Delinquenti......

    Be, almeno ha fatto 30 anni di carcere; Francesco Moranino (dirigente PCI) fu condannato all'ergastolo per aver trucidato dei civili nel 1946/47 a guerra terminata, scappò in Cecoslovacchia e fu in seguito amnistiato dal Presidente della Repubblica, tornato in Italia fu eletto Senatore della Repubblica in quota al PSIUP!

  2. avatar-4
    16:29 Lunedì 03 Settembre 2018 Paladino La razza NO TAV è quella

    Se uno legge i curriculum dei capi No Tav non si stupisce minimamente di trovare questo pattume, a parte qualche politico furbastro in cerca di un posto in parlamento contando sugli ignoranti i, la razza contestatrice è quella, con i suoi figlioletti.

  3. avatar-4
    13:58 Lunedì 03 Settembre 2018 moschettiere Pattume

    Certo pattume andrebbe trattato secondo la propria natura, cone rifiuto umido, senza differenziata. E invece ce li troviamo - grazie alla sinistra - in cattedra. Non lamentiamoci se poi da cotanti maestri il pattume dilagherà ovunque.

Inserisci un commento