Cuneo, gran volata di Borgna

Il candidato moderato-riformista supera l'esponente del centrosinistra Garelli. Terzo l'assessore regionale leghista Sacchetto. Crolla il Pdl. Tra quindici giorni il verdetto finale

E l'outsider bagna il naso al favorito. A Cuneo Gigi Garelli, candidato "cattocomunista", vincitore delle primarie, sostenuto da tutta la coalizione di centrosinistra, viene surclassato da Federico Borgna, l'asso del sindaco uscente Alberto Valmaggia, appoggiato da un raggruppamento di liste civiche e dall’Udc. Lo spoglio finale conferma: Borgna conquista il primo posto con oltre 10mila voti (36,16%), segue Garelli a 8.890 (30,68%). Terzo l’assessore regionale leghista Claudio Sacchetto (9,76%), decisamente più staccato il candidato pidiellino Marco Bertone (7,5%), giovane consigliere comunale uscente, sacrificato dal vertice del partito berlusconiano dopo la defezione dei maggiorenti locali (dall'ex sottosegretario Guido Crosetto, al coordinatore provinciale azzurro Enrico Costa). Superiore alle previsioni il risultato del Movimento 5 stelle che si piazza come terza forza politica della città.

 

Se dovessero trovare conferma questi orientamenti, per conoscere il nome dell'inquilino di Palazzo Civico si dovrà attendere ancora quindici giorni, anche se gli osservatori evidenziano che in caso di ballottaggio è proprio l'outsider Borgna ad avere più chances di aggregare il voto moderato.

print_icon