Sergio e Mauro, non litigate

Lettera aperta al Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e al Senatore Mauro Laus. Con molta amarezza ho letto la polemica che vi vede protagonisti. Devo dire con grande sincerità che sono rimasto profondamente dispiaciuto. Oggi la sinistra sta vivendo un momento delicato. La sconfitta elettorale è di portata storica. Il Pd sta cercando con grande fatica di risalire la china. Non sarà facile e non sarà breve, lo constatiamo tutti i giorni nei circoli del Pd.

In questo contesto mi aspetto da dirigenti che hanno un grande ruolo istituzionale un atteggiamento responsabile. Penso che la discussione ed il confronto debba avvenire nei luoghi deputati. Vi chiedo a nome di tanti elettori, simpatizzanti ed iscritti di porre fine alle polemiche ad uso e consumo del proprio ”Io” e lavorare per una coalizione di donne e uomini che possono competere alle prossime elezioni Regionali.

In un momento di grande crisi del Pd leggere che persone di grande levatura personale professionale come Mauro Salizzoni pensano di impegnarsi in questo difficile cammino, ci deve rendere orgogliosi. Vorrei non uno ma dieci, cento, mille Salizzoni. La nostra casa deve essere aperta e ospitale perché fuori dal partito ci sono persone che possono essere determinanti per riformare il centrosinistra. Non deludiamoli e non chiudiamo le nostre sedi, perché da soli noi saremo sconfitti. Vi prego discutiamo ma non litighiamo. Il nostro popolo è stanco

*Antonio Landolfi, segretario Pd Nichelino Nichelino

print_icon

0 Commenti

Inserisci un commento