Basta polemiche nel Pd

Il M5s e il Centrodestra non sono stati capaci di fare un governo. Per ambizioni personali, per egoismi di partito. Le due forze hanno trovato l’accordo solo nelle spartizione delle poltrone: si sono equamente divisi le presidenze della Camera e del Senato e tutti i posti dell’ufficio di presidenza. Il Pd ha adottato una linea responsabile. Fare un governo del Presidente per qualche mese per la nuova legge elettorale e per evitare l’aumento dell’Iva, poi a dicembre nuove elezioni. È la proposta del Presidente Mattarella che ha a cuore l’Italia e gli italiani. Noi circoli del Pd che quotidianamente ci impegniamo sul territorio, riteniamo deleteria la continua polemica all’interno del partito. Vi sono esponenti nazionali che passano le loro giornate ad attaccare il Pd e trascurare gli errori dei nostri avversari. Questo atteggiamento porta allo scoramento della nostra militanza e all’allontanamento dei nostri elettori. In questo momento delicatissimo per il Paese, chiediamo ai nostri dirigenti, meno litigi e più condivisioni. Perché prima viene l’Italia poi il partito e tutto questo non può ridursi alle ambizioni personali. I circoli sono composti da donne e uomini che danno il loro tempo al partito e devono essere rispettati e ascoltati. Speriamo che questo appello venga compreso perché se così non fosse siamo pronti a consegnare le chiavi del circolo a chi vuole la distruzione del Pd. Aspettiamo fiduciosi.

*Antonio Landolfi segretario del circolo PD “ Tina Anselmi “ Nichelino (Torino)

print_icon

0 Commenti

Inserisci un commento