Primarie FdI per scegliere leader e simbolo

Cinquanta gazebo allestiti sabato e domenica in tutto il Piemonte, di cui 27 in provincia di Torino e 9 nel capoluogo, per consentire a iscritti, militanti e simpatizzanti di Fratelli d'Italia di scegliere il proprio leader indicato in Giorgia Meloni, di eleggere i delegati che parteciperanno al congresso di marzo a Fiuggi, di indicare quale tra gli otto simboli di partito proposti è quello preferito e, infine, di elencare le priorità programmatiche tra elezione diretta del capo dello Stato, primarie per legge per la scelta del candidato premier, cancellazione dell'abolizione del reato di immigrazione clandestina, riapertura delle case chiuse. Per gli iscritti il voto è gratuito, i simpatizzanti dovranno corripondere 2 euro e sottoscrivere l'adesione al manifesto Officine per l'Italia. ''L'attuale fase politica impone un repentino cambio di rotta, un'azione che sia in grado di contrastare sentimenti come antipolitica, disfattismo, sfiducia e disaffezione - ha spiegato il coordinatore provinciale di Fdi torinese, Roberto Ravello illustrando l'iniziativa - appare indispensabile offrire un'alternativa valida e concreta sia alla farraginosità della sinistra, affezionata a giochi di Palazzo e sferzata da profonde fibrillazioni interne, sia alla poca reattività di un centrodestra berluscocentrico e litigioso, più concentrato a definire i contenitori che non i contenuti'' ''Al terzo Governo consecutivo non eletto dai cittadini e alle liste bloccate del nuovo 'Porcellum Italicum' noi rispondiamo dando voce ad elettori e simpatizzanti, che con l'occasione potranno farsi parte attiva delle scelte organizzative, grafiche e programmatiche del nostro movimento. Si tratta - conclude - dell'unica esperienza partecipativa finora proposta dal centrodestra con l'intento di introdurre e favorire un irrinunciabile percorso di legittimazione popolare diretta''. (Adnkronos)

print_icon