VERSO IL VOTO

La Russa “scarica” Crosetto al Piemonte

Al congresso dei Fratelli d'Italia, sempre più remake della vecchia An, l'ex ministro lancia la candidatura del gigante di Marene alla competizione regionale. Un modo per disfarsi di un corpo estraneo alla tradizione post missina o carta da giocare nelle trattative?

Crosetto finisce nell’insalata La Russa del congresso di Fiuggi. Intervenendo davanti a una platea di “bambini cresciuti e viziati, che vogliono imitare i fratelli maggiori”, come li ha definiti il loro vecchi capo Fini, Ignazio La Russa ha lanciato ufficialmente la candidatura di Guido Crosetto alla presidenza della Regione Piemonte. Per l’ex ministro della Difesa il suo ex sottosegretario rappresenta, infatti, il banco di prova per misurare lo stato dei rapporti interni alla coalizione di centrodestra: «Ci chiedono delle alleanze, con chi ci presenteremo. Siamo noi a ribaltare la domanda: cosa dicono nel centrodestra su euro, immigrazione, possibilità di scegliere i deputati e i senatori e di eleggere direttamente il Capo dello Stato? Rispondano loro. E una prima occasione è dietro l'angolo, per le elezioni regionali in Piemonte il centrodestra scelga come candidato alla presidenza Crosetto». Una proposta che a molti è parsa non solo strumentale, una forzatura in vista delle trattative che dovrebbero trovare entro la settimana entrante una definizione, quanto soprattutto un escamotage per “sistemare” l’unico esponente del vertice di Fratelli d’Italia non di matrice aennina e perciò un alieno nella conformazione che il partito guidato da Giorgia Meloni sta assumendo, anche plasticamente con il nuovo simbolo del partito, che comprende quello di An, che a sua volta racchiude il tradizionale simbolo del Movimento sociale italiano. Un ritorno al passato che pur dichiarando di guardare al futuro ha il sapore di una madeleine da campo Hobbit.

 

Che c’azzecca Crosetto in quella Compagnia dell’Anello? Poco o nulla, anche se raccontano di una grande sintonia tra lui e la Meloni, al punto da trovare lusinghiero persino lo sfottò sulla famiglia Addams con cui un noto blogger ha preso di mira i vertici di Fratelli d’Italia mettendolo nei panni dello zio Fester. Meno intensi i rapporti con La Russa che, guarda caso, l’ha lanciato a sorpresa nella bagarre delle Regionali piemontesi. Come diceva il Divo Giulio a pensar male si fa peccato, ma spesso…

print_icon

4 Commenti

  1. avatar-4
    15:19 Lunedì 10 Marzo 2014 annalisa piccoli a bandito libero

    la madeleine è un dolcetto soffice francese, fatto a conchiglia, diventato famoso non tanto per la sua bontà, quanto perchè citato sovente da Proust nella sua Recherche. I campi da hobbit erano raduni di iscritti e simpatizzanti del Fronte della Gioventù in veri e propri campi da calcio. A te il significato con il sillogismo usato

  2. avatar-4
    19:21 Domenica 09 Marzo 2014 silvioviale CROSETTO CONTRO L'EURO

    Boh! Da non crederci proprio.

  3. avatar-4
    18:38 Domenica 09 Marzo 2014 ordalia2013 IL DOTTOR CROSETTO I SUPPOSE ….

    GRANDE PROGRAMMA!!!! SONO CERTA CHE, IN PARTICOLARE, L'ELEZIONE DIRETTA DEL CAPO DELLO STATO PROVOCHERA' IN MENO DI UNA SETTIMANA LA NASCITA DI 1 MILIONE DI NUOVI POSTI DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO….

  4. avatar-4
    17:26 Domenica 09 Marzo 2014 Bandito Libero Ammetto l'ignoranza

    Che cosa è "una madeleine da campo Hobbit"? thenkyu

Inserisci un commento