Un taxi per Frammartino

Dicono che… forse non avesse ancora molto chiare le difficoltà economiche del Comune il piddino rampante Enzo Frammartino quando, raggiunto con successo l’obiettivo di entrare come staffista nell’amministrazione dopo i fasti della campagna elettorale di Fassino, ha chiesto di usufruire di una tessera taxi o in alternativa di avere a disposizione una vettura con autista. Motivo? Poter seguire per ogni dove il suo iperattivo assessore, Maurizio Braccialarghe. L’eco delle risate che lo hanno seppellito è stata udita da via San Francesco da Paola fino a Palazzo di Città.

print_icon