Renzi fa maraMeo

Noi lo avevamo detto. Che la visita di Matteo Renzi a Moncalieri per sostenere il candidato sindaco Paolo Montagna fosse uno schiaffo all’attuale prima cittadina Roberta Meo era evidente. Ma mai nessuno poteva aspettarsi che la Meo, accompagnata dal fido capo di gabinetto Giovanni Straniero, venisse addirittura lasciata fuori dalle Ceramiche Fissore, proprio mentre il premier, dentro, si concedeva ai flash assieme al suo non amato vice. Sarà un caso che a organizzare l’incontro sia stata la senatrice Elena Fissore, padrona di casa nell’azienda di famiglia? La stessa che prima di diventare parlamentare era assessore proprio nella giunta Meo, salvo essere cacciata su due piedi. La vendetta, si sa, è un piatto che va servito freddo, a volte anche a distanza di qualche anno. 

print_icon