NOI & LORO

Lega chiede asilo, per gli italiani

Si conclude nel gazebo in piazza San Carlo a Torino la due giorni di mobilitazione del Carroccio per denunciare “la discriminazione al contrario”. Una raccolta firme con cui chiedere lo status di rifugiato: “Contrari alle politiche sull’immigrazione della sinistra”

Si conclude in piazza San Carlo, nel gazebo allestito simbolicamente nel salotto di Torino, la due giorni di mobilitazione indetta dalla Lega Nord per protestare contro quella che definiscono “discriminazione al contrario”: cittadini italiani penalizzati dalle politiche sull’immigrazione tanto care a quella “sinistra che ha sempre girato la testa dall’altra parte, con frasi vuote, retoriche, o posizioni da radical chic”, come ha spiegato il segretario del Carroccio piemontese Roberto Cota. E, a dar retta ai primi dati diffusi dalla macchina organizzativa, pare che la risposta di militanti ed elettori sia stata positiva: migliaia di firme raccolte in calce al modulo con il quale si rinuncia alla cittadinanza italiana e si richiede asilo politico e lo status di rifugiato. Una provocazione, ovviamente, utile a tenere alti i toni su un tema che divide le forze politiche e soprattutto inquieta l’opinione pubblica.

 

“Sono firme di giovani, pensionati, operai, disoccupati, mamme”, riferiscono i simpatizzanti, firme che non hanno età né status sociale ben definito. Tutti pronti a chiedere “parità di diritti” con i profughi che, ai loro occhi, godono di trattamenti privilegiati. I numeri lanciati dal leader federale Matteo Salvini sono chiari: nel 2014 sono sbarcati oltre 170.000 immigrati, quattro volte quelli del 2013. Sempre secondo i dati di Salvini solo 1 su 10 ottiene lo status di rifugiato politico, il 92% è di sesso maschile e il 94% sono maggiorenni. “Mille euro al mese per ogni clandestino con tanto di accoglienza gratuita in hotel”, ribadiscono dal gazebo i militanti leghisti. La gente si avvicina e mette la firma

print_icon

10 Commenti

  1. avatar-4
    10:55 Lunedì 13 Aprile 2015 bombaci VIVA IL MINESTRONE

    Caro sautisa, io le idee le ho chiarissime. Non nego che ha ragione anche lei, detto questo è il combinato disposto di tutte le idee sotto esposte, propugnate da centri sociali, sinistra radical e cattolici buonisti ad essere il tumore di questo paese, l'immigrazione selvaggia ne è solo il risultato ovvero una metastasi, così come i casi di mala giustizia. Chi ha apparati politici fini a se stessi utili solo ad inserire amici nei posti giusti, chi ha il controllo di coop, sindacati, partecipate, istruzione ed importanti pezzi della magistratura? Quasi tutto un arsenale di malfunzionamento, sprechi, privilegi ed incapacità. Senza dimenticare la cosiddetta cultura, dove i contributi a fondo perduto sono un insulto al buon senso. Ma se ce ne fosse a sufficienza chi voterebbe a sinistra, se non per mendicare le briciole dell'abbondante tavola imbandita dagli altri contribuenti? Se questo è minestrone, viva il minestrone

  2. avatar-4
    07:23 Lunedì 13 Aprile 2015 sautisa signor

    Bombaci, credo che debba mettere un po' di ordine nelle sue idee... Mi sembra che per sostenere le sue idee stia facendo un gran minestrone che dalle mie parti sichiama anche arrampicarsi sugli specchi o vetri come dir si voglia...Invece di pensare a queste persone perchè non si comincia a pensare seriamente a combattere l'evasione fiscale, a punire sul serio ad esempio le infrazioni gravi del codice della strada, ad accettare lo straniero come persona con la sua cultura e la sua esperienza. I criminali non sono solo loro, coloro che delinquono lo fanno anche perchè il nostro paese ne da' l'opportunità grazie a connazionali poco scrupolosi...

  3. avatar-4
    21:19 Domenica 12 Aprile 2015 bombaci ORDALIA...IPOCRISIA...

    Ora abbiamo anche ordalia al/alla quale non tocchiamo la colf in nero, il kebab multiculturale, il cuscus, che fa fine e non impegna, la repubblica, il cashmere, l'equo e solidale, eataly che costa un botto rispetto alla più popolare Esselunga, ma vuoi mettere poterlo dire, la parità dei sessi e le campagne animaliste, così c'è quasi tutto. Poi se il vecchio sul pianerottolo crepa, chi se ne frega, non c'era mica tempo per tutto...

  4. avatar-4
    19:16 Domenica 12 Aprile 2015 ordalia2013 SONO SICURO CHE….

    Bombaci ha la colf filippina e porta a rammendare le camice dai cinesi. L'ultima volta che ha visto asfaltare una strada della sua città, nel mese di luglio, di sicuro a lavorare erano dei marocchini e dei rumeni gli hanno fatto il trasloco. Ma non diteglielo, sennò gli viene un coccoloni….

  5. avatar-4
    18:41 Domenica 12 Aprile 2015 bombaci RIFUGIATI, CLANDESTINI, "ONLUS", VOTI E SINISTRA

    Il problema non è solo dato dal fatto che entra gente spesso senza istruzione,anche se adesso perdincibacco, moschettiere, viale ed affini ci diranno che dati alla mano, quelli di alfano e gino strada ovvero il verbo in terra, il 95% ha due lauree e tre master, ma che non c'è anche mercato del lavoro disponibile ad assorbire queste cifre, ma loro ci diranno che i posti ci sono e magari anche senza toglierne ai locali...Nel frattempo però che queste "risorse" troveranno lavoro adeguato alle due lauree e tre master e solo il 10% (i siriani erano 500 o 600...)riceverà lo status di rifugiato, tutti verranno mantenuti con una spesa pro capite di 1000 euro al giorno, tanti se la rideranno e ci sputeranno in faccia, gli scafisti si arricchiranno, le "onlus" pure, la boldrini ordinerà altri 200 frigoriferi per la camera, viale prenderà i gettoni del municipio, che ora ci dirà che verserà in beneficenza a qualche onlus che favorirà nuovi sbarchi e nel frattempo i nostri anziani creperanno in pace a 500 euro al mese andando a raccogliere la frutta marcia al mercato, così risparmieremo altri 500 euro e ne potremo usare 1500 per i "rifugiati". Se poi nel frattempo ci scappa anche qualche terrorista possiamo stare tranquilli, tanto abbiamo alfano, chiamparino, fassino, perdincibaco, moschettiere e viale a proteggerci, quindi siamo in una botte di ferro...

  6. avatar-4
    18:10 Domenica 12 Aprile 2015 moschettiere Volo radente

    Siamo alle solite cialtronerie. Il problema immigrati esiste, non possiamo ignorarlo ma non si affronta certo in modo folkloristico alla Buonanno. Possibile che per raccogliere consenso si debba scendere così in basso?

  7. avatar-4
    18:04 Domenica 12 Aprile 2015 sapiens Attratti dalla suadente sirena Prodi...

    Secondo la lega è la sinistra che fa venire in Italia gli immigrati. Prodi secondo loro sarebbe capace di convincere migliaia di persone a spendere tutti i loro soldi e rischiare la vita in un barcone. Come si fa a credere a una bufala del genere? La verità è la gente tende a spostarsi nei paesi dove si vive meglio. quando in Italia si stava peggio gli italiani andavano in Germania o in America. Adesso che siamo un paese mediamente benestante ci sono italiani che vanno nei paesi dove si sta meglio e molti stranieri che vogliono venire in Italia. Ma forse i leghisti preferirebbero che fossimo l'ultimo dei paesi poveri, così da noi non verrebbe nessuno.

  8. avatar-4
    17:48 Domenica 12 Aprile 2015 bombaci DATI...

    Ripeto per Perdincibacco (e chiunque altro legga) quanto già scritto precedentemente, visto che deve essere davvero diabolico nel suo perseverante ballismo. Saluto Bandito Libero ed auguro a viale a breve un buon soggiorno fuori penisola, dalle suddette, ma soprattutto dal municipio. Dunque...mi sono chiesto, ma come farà "perdincibacco" ad essere così preciso? Le avrà esaminate lui le richieste dei rifugiati...neanche il Viminale è così preciso. Ora vi spiego: i dati li ha presi da CIR, ovvero una "Onlus" che si occupa di rifugiati...sapete chi ne è il presidente?...quel Roberto Zaccaria già presidente RAI targato PD e quindi già beneficiario degli astronomici stipendi del carrozzone di stato. Ora, non pago, si occupa di "rifugiati", che peraltro, dai loro stessi dati, risultano, scissi dal resto, solo in numero di 3649 per la precisione... per completare la suddetta onlus presenta un deficit di bilancio di 106.000 euro e qualche spicciolo per l'anno 2013(l'ultimo presente...) e lascio alla memoria di tutti le ultime vicende riguardanti le onlus che si occupano di "rifugiati", senza ulteriormente aprire il calderone dei campi rom, dove ce ne sarebbe

  9. avatar-4
    13:16 Domenica 12 Aprile 2015 silvioviale COTA E SALVINI CHIEDANO ASILO IN SIBERIA

    Così il loro amico Putin li rimette in sesto

  10. avatar-4
    11:23 Domenica 12 Aprile 2015 Perdincibacco Sempre poveretto e sempre ignorante

    I "dati" di Salvini sono soltanto di Salvini: quelli di chiunque altro, dal Ministero degli Interni all'ISTAT, dalla Caritas all'OSCE, dall'OCSE alle Nazioni Unite, raccontano un'altra realtà. Mi permetto, senza offesa, di ritenere che siano quelli di Salvini ad essere sbagliati e falsi. Chi firma, evidentemente, preferisce lasciarsi abbindolare da un ciarlatano piuttosto che passare dieci minuti (non serve di più) su internet e informarsi.

Inserisci un commento