Ordine avvocati, confermato Napoli

Confermato il vertice uscente, che piazza 8 consiglieri su 15. Ma la vittoria è stata sul filo di lana. L'ultimo eletto di Avvocatinsieme la spunta per soli 11 voti. Sconfitto il duo Bonzo-Chiappero

Mario Napoli continuerà a guidare le toghe torinesi. La sua lista “Avvocatinsieme” è riuscita a piazzare otto rappresentanti su 15 nel Consiglio (oltre a lui sono stati eletti il tesoriere Michele Carpano, la segretaria Michela Malerba, Guglielmo Preve, Flavio Campagna, Teresa Besostri,Lauretta  Sangiorgio eAssunta Confente), ottenendo la maggioranza assoluta. Sei sono andati a “Innovazione e trasparenza”, guidata da Alessandro Bonzo e dall’ex sindaco ulivista di Ciriè Luigi Chiappero (con i quali vengono eletti Giampaolo Mussano, Marina Notaristefano, Francesco Zarba e Paolo Salvini).  diritto di tribuna anche per il leader della terza lista “Il vecchio e il nuovo”, Edgardo Trinelli.

 

Una scelta nel segno della continuità con la gestione uscente, che conferma, in gran parte, quanto già emerso nel primo turno, quando il presidente era stato il primo eletto con 944 voti. Ma l’esito è stato tutt’altro che scontato: l’ultima eletta, infatti, è Confente di “Avvocatinsieme”, davanti per soli 11 voti a Matilde Chiadò, di Innovazione e trasparenza. Una decina di preferenze che hanno fatto la differenza e che hanno sancito il successo della squadra capitanata da Napoli, bloccando a un passo dal traguardo la rincorsa di Bonzo e compagni.

print_icon