La politica è servita

Dai Pini la politica è servita. Passano gli anni e le giunte, ma la trattoria (ex toscana) di via Palazzo di Città, dietro la sede della giunta regionale e a due passi dal Comune, resta il luogo prediletto di politici e amministratori nostrani. E così, capita che durante il pranzo di ieri le sorti del consiglio regionale e quelli della sindaca Appendino  siano stati il piatto forte di due distinte tavolate. In una sono stati pescati a confabulare fittamente, con un occhio rivolto a ciò che stava succedendo al Tar, la consigliera regionale di Forza Italia Claudia Porchietto e il commissario provinciale Carlo Giacometto: la prima tra i più accreditati aspiranti alla successione di Chiamparino, il secondo pronto a fare il suo ingresso a Palazzo Lascaris in caso di decadenza dei consiglieri democratici. All’altro tavolo il notaio Alberto Morano e i capigruppo di Lega Fabrizio Ricca e Pd Stefano Lo Russo delineavano le ultime strategie per mettere i bastoni tra le ruote della giunta pentastellata.

print_icon