VERSO IL VOTO

Asti, palio per il dopo Brignolo

La piddina Motta tenta di succedere al compagno di partito, ma la coalizione corre divisa. Centrodestra in grande spolvero con Rasero, appoggiato da dieci liste. M5s in campo con Cerutti. Formazione ambientalista con il giornalista Tv Rovera

Sono otto i candidati sindaco ad Asti, dove il primo cittadino uscente Fabrizio Brignolo non si ripresenta, puntando a un posto in parlamento. Al suo posto il Pd ha scelto la consigliera regionale Angela Motta, sostenuta anche da due liste civiche. Il centrodestra ha scelto Maurizio Rasero, appoggiato da dieci liste, mentre il Movimento 5 Stelle schiera Massimo Cerutti. I candidati consiglieri delle venti liste ammesse sono oltre 600. Sono candidati sindaco anche Biagio Riccio, appoggiato dall'associazione “Dalla parte degli astigiani”, Giuseppe Passarino candidato per la lista civica di centrosinistra “#unitisipuò”, Angela Quaglia di “Cambi-Amo Asti”, l’ex giornalista Rai Beppe Rovera di “Ambiente Asti” e Rita Balistreri per “Centristi per l’Europa”, di area Udc.

print_icon

0 Commenti

Inserisci un commento