Mafia: Torino, insediata commissione per la legalità

Prima riunione di lavoro oggi a Palazzo Civico per la neo-Commissione consiliare speciale di promozione della cultura della legalità e del contrasto dei fenomeni mafiosi, presieduta dal consigliere del Pd, Roberto Tricarico. Cinque le principali aree di intervento su cui si focalizzerà l'attività della commissione, che concluderà la sua attività a fine 2013: gli appalti comunali sui quali verrà svolto un lavoro istruttorio per illustrare le modalità oggi previste per partecipare alle gare pubbliche e verranno valutati eventuali adeguamenti alle normative, educazione alla legalità valorizzando la rete già esistente in città e facilitando il lavoro di enti e associazioni. A questo proposito la Commissione collaborerà con l'assessorato comunale alla Cultura per la prima edizione della Biennale della Legalità. Saranno inoltre potenziati i contatti con Anci e le reti regionale e nazionale dei Comuni per la legalità. E ancora, il gioco d'azzardo per il quale, in stretta collaborazione con Questura di Torino e forze dell'ordine, verrà analizzato il fenomeno dei giochi, sia legali che illegali, per tutelare le vittime e smantellare gli esercizi commerciali di copertura di attività illegali, la tratta degli esseri umani e lo sfruttamento dei minori e infine l'usura: in collaborazione con enti e sportelli già esistenti (Fondazione San Matteo, Caritas, Libera,), si getterà uno sguardo anche su finanziarie e istituti di credito e verranno analizzate le difficoltà che si incontrano nell'ottenere un finanziamento. Su richiesta del consigliere Marco Grimaldi, presidente della Commissione Ambiente, la Commissione presterà anche particolare attenzione anche alle modalità di smaltimento dei rifiuti.

print_icon