Fiat: Marchionne conferma target 2012

I target 2012 del gruppo Fiat sono confermati. Lo ha detto Sergio Marchionne durante l'assemblea degli azionisti. Previsti ricavi superiori ai 77 miliardi e un utile netto tra 1, 2 e 1,5 miliardi euro.

Per il 2012 è previsto inoltre un utile della gestione ordinaria fra 3,8 e 4,5 miliardi di euro e un indebitamento netto industriale tra 5,5 e 6 miliardi di euro.

 

''Confermiamo il nostro impegno - ha detto Marchionne - a proseguire lungo le direttrici strategiche delineate dai piani quinquennali, presentati a novembre 2009 per Chrysler e ad aprile 2010 per la Fiat''. L'amministratore delegato della Fiat ha confermato anche ''le aspettative di risultato per Nord America, America Latina e Asia-Pacifico''.

 

''Con Chrysler puntiamo a vendere a 4,1-4,4 milioni di auto nel mondo''. Lo ha affermato Sergio Marchionne, spiegando che quest'anno sono previsti 19 nuovi modelli e aggiornamenti.

print_icon