CAMPANILE SERA

Vercelli sempre meno Forte

Il centrosinistra che sostiene la sindaca Pd è ormai in frantumi. Per la quarta volta in Consiglio comunale la maggioranza va sotto nei numeri. Si doveva discutere di una variazione di bilancio. Le opposizioni: “Al più presto al voto”

È crisi nella maggioranza di centrosinistra dell’amministrazione comunale di Vercelli. Oggi pomeriggio il sindaco Maura Forte non ha avuto il numero legale per aprire la seduta in programma alle 14: all’appello mancavano quattro consiglieri comunali, tutti di gruppi esterni al Pd. All’ordine del giorno c’era una ratifica di bilancio che comprendeva anche il progetto di riqualificazione delle periferie, la cui convenzione con la Presidenza del Consiglio è stata firmata lunedì dal primo cittadino a Palazzo Chigi.

È il quarto Consiglio comunale in cui la maggioranza va sotto nei numeri; per votare la variazione di bilancio è stato convocato con urgenza una seduta il 27 dicembre. “Quanto successo segna un cambiamento rispetto al passato - dichiara la Forte -, aggravato dal fatto che chi non era presente in aula non ha colpito me, ma la città: la mancata votazione della delibera comporta l’esposizione a debiti fuori bilancio per 450mila euro e la messa in discussione del bando sulle periferie. Spero che chi ha creato questa situazione sia consapevole di ciò che ha fatto. Ci appelliamo ora al senso di responsabilità di ognuno per sanare, tra qualche giorno, questa situazione”. La minoranza attacca: “Riteniamo che per evitare ulteriori danni alla città si debba tornare urgentemente alle urne per cambiare amministrazione e soprattutto per cambiare registro”, dicono da Forza Italia.

print_icon

0 Commenti

Inserisci un commento