SOTTOVOTO

M5s, in lista la nuova casta

Gli elenchi dei candidati al plurinominale. Castelli capolista a Torino. Per il Senato prima la consigliera metropolitana Pirro. Gli uscenti Scibona e Busto quasi fuori. Penalizzata la società civile. Nessuna speranza per l'imprenditore antimafia Masciari - TUTTI I NOMI

I “portavoce” uscenti ce l’hanno fatta (quasi tutti) la società civile resta invece fuori. Gli iscritti al Movimento 5 Stelle hanno rinnovato la fiducia in quello stretto giro di parlamentari uscenti e militanti storici, molti dei quali già con ruoli amministrativi o negli staff dei gruppi. Una casta, insomma, che tende all'autoconservazione e poco incline ad aperture verso l'esterno. Pochissimo, infatti, lo spazio riservato alla società civile, a cui potrebbe essere concesso qualche collegio nell'uninominale: il giurista Giuseppe Mastruzzo, presidente dell'International University College e collega di Ugo Mattei, non è riuscito a entrare nei listini plurinominali, mentre l'imprenditore antimafia Pino Masciari subisce l'onta di finire ultimo tra le riserve. Alle 20.42 sul blog di Beppe Grillo sono state pubblicate le liste dei candidati alle Parlamentarie. Anche tra gli uscenti c'è chi si è guadagnato un posto al sole - come Laura Castelli o Alberto Airola - e chi è finito nelle posizioni di rincalzo con più di un piede fuori dal parlamento: è il caso del No Tav Marco Scibona o dell'ambientalista vercellese Mirko Busto.

GUARDA TUTTI I CANDIDATI

CAMERA - Capolista nel seggio camerale di Torino e Collegno la deputata uscente Castelli oggi definita “lady di ferro” da Luigi Di Maio, che per questa campagna elettorale le ha affidato il compito di spiegare le coperture economiche per i 20 punti del programma pentastellato. Segue Mario Corfiati, 36 anni, laurea in giurisprudenza, candidato alla Circoscrizione 1 nel 2016 (aveva ottenuto 36 voti) e nominato dal Comune di Torino quale vicepresidente dell’Istituto per la cultura del Lavoro e dei Diritti Sociali. Terza nel listino è Claudia Angotti, 34 anni, insegnante e attivista del M5s dal 2010, attenta alle questioni legate all’istruzione. Quarto Davide Serritella, web designer, anche lui candidato alla circoscrizione 1 nel 2016 (19 i voti per lui).  

Superano le parlamentarie ed entrano nel primo listino del Piemonte 2 anche due ex collaboratori degli eletti: la capolista è Jessica Costanzo, 33enne che per cinque anni ha lavorato col gruppo M5s a Palazzo Lascaris. C’è poi il portaborse del deputato uscente Ivan Della Valle, Luca Carabetta, 26 anni, ingegnere energetico e startupper valsusino. Terza candidata nel listino è un altro ingegnere, Alice Dimonte, seguita da Enrico Salvalaggio.

Nel resto del Piemonte passano la selezione ed entrano nel secondo listino plurinominale del collegio Piemonte 1 portavoce uscenti come la deputata cuneese Fabiana Dadone e l’astigiano Paolo Nicolò Romano, seguiti da un’altra candidata della Granda, Debora Bastiani, e dall'attivista alessandrino Giuseppe Castagna. Nel secondo listino plurinominale del Piemonte 2 il capolista è il deputato di Novara Davide Crippa, seguito da Lucia Azzolina, militante siculo-biellese, insegnante e avvocato esperta in diritto scolastico. Dietro di lei i vercellesi Busto, deputato dall'anima ambientalista e vegana, e la militante Manuela Mattei.

SENATO - I due senatori uscenti Airola e Scibona sono secondo e quarto nel listino Piemonte 1 per Palazzo Madama e qui c'è un altro colpo di scena: il simbolo della battaglia No Tav ha più di un piede fuori dal parlamento. In questo elenco la capolista è Elisa Pirro, capogruppo M5s a Orbassano e consigliera della Città metropolitana con delega all’Ambiente, mentre in terza posizione si trova Maria Cristina Migliore, sociologa dell’Ires, 57 anni, attivista grillina dal 2013 e militante del movimento delle donne. Resta tra le riserve l’ex collaboratrice del gruppo consiliare a Palazzo Lascaris Raffaela Violino e anche il mediattivista Fabio Martina. Nel Piemonte 2 capolista il senatore novarese uscente Carlo Martelli, seguito da Maria Assunta Matrisciano, Donato Lena e Silvia Garaventa

print_icon