SOTTOVOTO

Salvini si pente: “Mai più M5s”

Un anno e mezzo fa fece appello al voto per Appendino, ora il leader leghista dice che "Torino è peggio di prima". E sulle regionali in Piemonte stempera gli entusiasmi dei berluscones: "Cirio? Un passo alla volta"

Foto: futura.news

“Fa male il nulla del Movimento 5 stelle”. A distanza di un anno e mezzo dalle amministrative di Torino Matteo Salvini si pente: “Avevo detto che se avessi dovuto votare a Torino o Roma, piuttosto del Pd, avrei votato per i grillini. Io mi aspettavo da loro molto di più, invece mi dicono che a Roma e a Torino non è cambiato nulla”. Lo ha detto durante la visita effettuata dal leader della Lega al campo nomadi di via Germagnano, un’area da sempre al centro di contestazioni e particolari preoccupazioni per i danni ambientali provocati dai continui roghi e la scarsa sicurezza in tutto il quartiere. Una battaglia condotta a Torino dal capogruppo in Sala Rossa Fabrizio Ricca che sul tema ha spesso attaccato la sindaca Chiara Appendino. Salvini, accompagnato dal segretario piemontese del partito Riccardo Molinari e dal consigliere regionale Alessandro Benvenuto, candidato (blindato) in parlamento, dopo un giro nel campo nomadi, dove è stato contestato da alcuni “residenti” ha ascoltato le tante lamentele dei cittadini del quartiere: “La mia casa ormai costa 50mila euro” si lamenta una donna. “Non possiamo mettere il naso fuori dal balcone perché bruciano di tutto”.  

Al termine della visita Salvini, rispondendo alle domande dei cronisti ha anche parlato del Piemonte e delle prossime regionali: “Il nostro obiettivo è vincere e mandare tanti leghisti piemontesi in parlamento il 4 marzo” e sulla possibile candidatura di Alberto Cirio al vertice di piazza Castello (o, chissà, del grattacielo del Lingotto) tra un anno il leader leghista stempera gli animi degli alleati: “Una cosa alla volta – ha detto – incominciamo a mandare a casa il Pd, alle regionali ci penseremo dopo”.

print_icon

2 Commenti

  1. avatar-4
    11:02 Venerdì 02 Febbraio 2018 Wlalega2015 Dio volesse

    Speriamo che dopo la sberla che prenderà in Piemonte si tolga definitivamente dalle palle nani saltimbanco e burattini

  2. avatar-4
    10:42 Venerdì 02 Febbraio 2018 BOLIVAR777 La Lega di TORINO

    Temo che dopo le Elezioni Salvini dovrà commissariare nuovamente la LEGA di Torino.

Inserisci un commento