POLITICA & LAVORO

Embraco e Impresa 4.0, Governo approda a Torino

Gentiloni, Calenda e Padoan nel capoluogo piemontese per presentare i risultati del programma a industriali e sindacati. Faccia a faccia tra il ministro dello Sviluppo e i vertici della multinazionale

Impresa 4.0 e la crisi di Embraco. Due facce della stessa medaglia: da una parte l’industria italiana che, attraverso l’innovazione prova a uscire dalle secche, dall’altra l’ennesima delocalizzazione di un colosso internazionale che ha annuncoato l'intenzione di lasciare a casa quasi cinquecento dipendenti. Le due questioni saranno affrontate giovedì 8 febbraio dal ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda in missione a Torino. In mattinata l’incontro con industriali, sindacati e università per presentare i risultati ottenuti nel 2017 dal Piano Impresa 4.0 e le azioni in programma per il 2018. L’appuntamento è significativamente alle Ogr – Officine grandi riparazioni – una ex fabbrica del secolo ferrigno trasformata in centro espositivo. All’happening parteciperanno anche il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, in un confronto che coinvolgerà, tra gli altri, il presidente dell’Istat Giorgio Alleva, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, la numero uno di Rete Imprese Italia Patrizia De Luise, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil - Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo - i rettori del Politecnico di Torino Marco Gilli (che in quel giorno dovrebbe conoscere il nome del suo successore) e dell’Università Gianmaria Ajani, oltre alla presidente della Fondazione Its Ict Torino Anna Maria Poggi.

Nella stessa giornata Calenda incontrerà in Prefettura i vertici della Embraco e i sindacati, mentre i lavoratori hanno annunciato per quel giorno uno sciopero di otto ore con presidio in piazza Castello, proprio davanti agli uffici del prefetto Renato Saccone.

print_icon