Forza Italia

Carabinieri confiscano a sinti beni per 250 mila euro

Si è sempre dichiarata disoccupata e indigente, ma possedeva beni per quasi 250mila euro. Si tratta di una nomade sinti di 37 anni, residente a Torino, a cui i carabinieri hanno sequestrato una villa e tre auto su disposizione del tribunale di Torino. La donna risultava non avere mai presentato dichiarazione dei redditi e non essere titolare di imprese. Dalla Banca dati Inps è emerso a suo carico un unico periodo di lavoro, tra l'1 dicembre il 12 dicembre 2002, con una retribuzione pari a 131 euro. I carabinieri di Torino Oltre Dora hanno eseguito un decreto emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Torino, che ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca dei beni in suo possesso. La nomade ha diversi precedenti e pendenze penali per furto, ricettazione, indebito utilizzo di carte di credito e truffa.

print_icon