Monge

Industriali sotto hacker

Dicono che… l’essere scesa in campo in difesa della Tav sia già costato caro all’Unione Industriale di Torino. Il portale dell’associazione, infatti, l’altro giorno è stato vittima dell’attacco informatico da parte di ben tre gruppi organizzati di Anonymous, che hanno rivendicato via web l’azione criminosa.  L’azione degli hacker, che hanno messo nel mirino  diversi siti di associazioni datoriali, sindacali e università, fa parte della campagna promossa dal sodalizio di cyber pirati che culminerà oggi, giorno in cui ricorre l’anniversario della Congiura delle polveri ordita dall’anarchico britannico Guy Fawkes nel 1605, icona cara al movimento. “Non sono stati danneggiati dati sensibili e/o personali, peraltro non presenti sul sito – spiegano in via Fanti –. Sono state esfiltrate esclusivamente le credenziali d’accesso al portale (nome utente e password) e siamo stati obbligati a sospendere temporaneamente l’accesso a tutte le pagine protette da autenticazione”.

print_icon