Monge
SPORT & POLITICA

È ufficiale: Atp Finals a Torino

La kermesse mondiale di tennis nel capoluogo piemontese dal 2021 al 2025. L’annuncio dopo una lunga trattativa tra Coni, Governo e i vertici della racchetta. Ricadute economiche fino a 150 milioni l'anno

Ora è ufficiale: Torino ospiterà le Atp Finals di tennis dal 2021 al 2025. L’annuncio che pone fine a una lunga attesa è arrivato questa mattina. Torino ha battuto la concorrenza di Londra, Manchester, Tokyo e Singapore, le altre città che erano state inserite nella short list. Il torneo che vede al via gli 8 migliori giocatori della stagione nel circuito maschile è attualmente ospitato dalla O2 Arena di Londra, che passerà il testimone al Pala Alpitour di Torino dopo l'edizione del 2020. La presentazione ufficiale è in programma lunedì 29 aprile (ore 12,30) a Palazzo Madama.

E così il grande sport tornerà nella città piemontese dopo le Olimpiadi invernali del 2006. Sarà il primo approdo in Italia del torneo di tennis riservato ai campioni mondiali. Uno dei massimi appuntamenti tennistici del circuito al pari degli Slam. La giusta ricompensa per il grande lavoro che la Federtennis ha svolto negli ultimi mesi, sostenuta dall’amministrazione locale, dal Coni, dalla neo nata Sport e Salute e dal Governo. Torino ha battuto le candidature di Manchester, Tokyo, Singapore e Londra, dove le Finals si giocheranno fino al 2020. Facevano parte di una short list definita dall’Atp lo scorso 14 dicembre. È stato un percorso lungo e accidentato, cominciato lo scorso novembre con in lizza 40 città. L’Atp doveva annunciare la decisione già a Indian Wells a metà marzo. Poi è slittata a Miami, ma ora finalmente è arrivata la notizia che tutti aspettavano.

Per molte settimane ci sono stati dubbi sulla possibilità di sostenere la grande spesa che comportava questo evento. Alla fine però il capoluogo piemontese è riuscito a far quadrare i conti: 78 milioni di fideiussioni, con l’ulteriore garanzia di Bnl e i 7,5 milioni a testa di Regione Piemonte e Comune di Torino. La sindaca Chiara Appendino (con il suo assessore allo Sport Roberto Finardi), insieme al governo, alla Federazione, al Credito Sportivo e alla Camera di Commercio, ha voluto fortemente che la quarta metropoli italiana diventasse la prima sede italiana nella storia dell’importante torneo maschile. Le Atp Finals si disputeranno al PalaAlpitour, il palazzetto costruito in occasione delle Olimpiadi Invernali 2006 che, con una capienza di 14.350 posti, è la più grande struttura coperta d’Italia a uso sportivo. Per gli allenamenti verranno utilizzate anche le sedi del Circolo della Stampa Sporting, che diventerà una sorta di Atp Village. Le Atp Finals si sono disputate per la prima volta a Tokyo nel 1970. Dal 2009 (fino al 2020) si disputano a Londra.

“Le Atp Finals sono un evento sportivo prestigioso, di grande richiamo e rappresentano una delle proposte tennistiche più attese a livello mondiale” afferma Appendino. “La chiave del successo di Torino – sottolinea la sindaca – non risiede solo nella qualità di una proposta eccellente e innovativa, ma è stato assicurato anche dal sostegno, dall’impegno e dalla capacità di fare squadra delle istituzioni locali, sportive, del Governo e dell’Istituto per il Credito Sportivo.

Nel salutare con favore l’annuncio, Sergio Chiamparino sottolinea come “fra gli elementi che hanno significativamente concorso alla vittoria vi è la disponibilità di impianti sportivi di prim’ordine, tra cui alcuni frutto della eredità delle, per qualcuno tanto vituperate, Olimpiadi del 2006”.

Un evento sportivo, ma di notevole impatto economico. Negli ultimi nove anni le Finals hanno portato a Londra oltre 2,3 milioni di persone con, ogni anno,  presenze costantemente superiori alle 250mila. Mentre, per quanto concerne la copertura televisiva mondiale e i canali digitali, sono state registrate in media 101,9 milioni di visualizzazioni, effettuate 10milioni di riproduzioni video e sono state 96 milioni le persone che hanno seguito l’evento attraverso i canali tv. Per otto giorni, tale è la durata del torneo, le Atp Finals rappresentano indubbiamente una grande vetrina internazionale per il Paese e per la città che ne è sede. E, per quanto concerne le ricadute di immagine ed economiche, per le Finals di Torino, prevedendo per ogni edizione un fatturato di circa 50milioni di euro, si può stimare un ritorno per il territorio quantificabile tra i 120 e i 150 milioni di euro ogni anno oltre, ovviamente, a tutti gli altri benefici intangibili in termini turistici e di immagine per il mondo dello sport italiano e non solo.

print_icon