Trasporti: Bonomo (Pd), scellerate scelte Gtt nel Canavese 

"Subito dopo la chiusura delle scuole, Gtt decide di sostituire i treni con i bus nelle tratte Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres. Una scelta scellerata, che penalizza il territorio". Francesca Bonomo, deputata canavesana del Partito Democratico, critica la decisione di eliminare le corse ferroviarie nel periodo estivo sulle due linee gestite dal Gruppo Torinese Trasporti. Nei mesi di luglio e agosto i turisti che arrivano da Torino e dalla prima cintura - continua Bonomo - potrebbero scegliere di passare qualche giornata nell'alto Canavese e nelle Valli di Lanzo, grazie alla comodità delle ferrovie. Preferire il trasporto su gomma a quello su ferro crea poi dei disagi alla viabilità, oltre che un danno all'ambiente. Viste le strade strette e tortuose, ogni fine settimana si creano code lunghe chilometri. Con una ferrovia funzionante ed efficiente, si potrebbe incentivare l'utilizzo del mezzo pubblico, coinvolgendo soprattutto le Amministrazioni comunali, andando così ad evitare ingorghi e caos. E poi non vanno dimenticati i pendolari, che ogni giorno utilizzano la Canavesana e la Torino-Ceres per andare al lavoro: non bastano gia' gli attuali disservizi che ogni giorno si registrano sulle nostre due linee?". "Alla nuova giunta regionale - dice ancora Bonomo - chiediamo di vigilare affinché i fondi stanziati dalla Regione negli anni scorsi sia per la Canavesana che per la Torino-Ceres non vengano dirottati altrove. Nella passata consiliatura siamo riusciti ad ottenere risultati importanti grazie anche all'impegno dei sindaci e degli amministratori e all'ottimo lavoro dei consiglieri regionali. Adesso non bisogna gettare tutto all'aria".

print_icon