Droga: "Krokodil" arriva nel Torinese, un arresto

Si chiama Krokodil (coccodrillo) ed è una nuova droga che arriva dalla Russia. Per la prima volta questa sostanza stupefacente è stata scoperta dai carabinieri nel Torinese: l'intervento ha portato all'arresto di un quarantasettenne di Torino, Franco Francone, che secondo le indagini spacciava in casa e riceveva i clienti su appuntamento telefonico. I militari della compagnia di Venaria hanno messo sotto sequestro 77 grammi di Krokodil, sei grammi di cocaina e un cellulare. Lo stupefacente era nascosto nel manico di una scopa. "Il Krokodil - spiegano al Comando dell'Arma - è un narcotico a base di codeina che in Russia ha acquisito molta popolarità negli ultimi anni. Prende il nome dalla parola coccodrillo per l'effetto che produce sulla pelle di chi lo assume". Il pusher vendeva ogni dose a venti euro.

print_icon