Siria: tribunale rinvia su foreign fighters filo-curdi

Entro quindici giorni il Tribunale di Torino stabilirà se sentire nuovi testimoni nel processo per la sorveglianza speciale contro tre giovani torinesi che negli anni scorsi si sono uniti - con esperienze civili o militari - alle milizie curde in lotta contro l'Isis in Siria. Oggi la procura e la questura hanno depositato nuovo materiale e l'avvocato difensore Claudio Novaro ha chiesto di poter sentire delle persone e consegnare nuovi documenti per dar vita a un contraddittorio. Il collegio stabilirà quindi una nuova data in cui ascoltare i testimoni oppure discutere la causa nel merito.

print_icon